Coronavirus: attività commerciali cosa fare sul web

Coronavirus: attività commerciali in crisi e i negozianti non sanno come comportarsi sul web.

Immagino che anche tu, in queste ore, ti senta confuso/a dal precipitare degli eventi.

Purtroppo si tratta di una situazione senza precedenti.

Da una parte è fondamentale che ognuno di noi faccia la propria parte (seguendo le indicazioni che ci sono state date), dall’altra ci ritroviamo con ATTIVITÀ COMMERCIALI COMPLETAMENTE VUOTE, IN ALCUNI CASI CHIUSE, tra incertezza e paura.

Dunque ci tengo molto a dire che è normale avere paura in questa situazione.

La mancanza di paura sarebbe incoscienza.

E’ tutto molto spaventoso e allarmante e io mi sento esattamente come te.

Non posso dirti come comportarti in generale in questa situazione, né come reagire, non è nelle mie competenze.

Quello che posso certamente fare è darti un po’ di indicazioni utili per evitare pericolosi scivoloni nel web e, offrirti le mie competenze veloci e a prezzo economico.

Pronti?

Via…

Coronavirus: come comportarsi sui social?

Vediamo adesso qualche indicazione utile di come comportarsi online e soprattutto sui social ai tempi del Coronavirus..

Spero davvero che questi consigli ti siano utili e che in qualche modo ti aiutino a cogliere qualche opportunità che, forse, nemmeno vedevi in una situazione del genere.

1. Rivedi il piano editoriale e i contenuti pubblicati

piano editoriale marketing

piano editoriale marketing

Ci sono post offerte o eventi che non puoi più fare in base al nuovo decreto?

Se la risposta è si: rivedi tutti i post fuori luogo.

Continua a essere presente con la tua attività, non scomparire e non chiuderti nel silenzio.

Se sei aperto fallo sapere.

Se avete preso delle precauzioni per tutelare i vostri clienti è importante scrivere quali!

E, se posti una foto in luoghi aperti e sorridente: mi raccomando abbi cura di dire quando è stata scattata.

Io eviterei temi come eventi e viaggi in questo periodo: potrebbero danneggiare l’immagine del tuo business.

2. Evita di fare il simpaticone a tutti i costi

evita di fare il simpaticone ironizzando banalizzando

evita di fare il simpaticone ironizzando banalizzando

Stai facendo contenuti per ironizzare sul Coronavirus?

Lo so, è certamente un modo per esorcizzare la paura.

Attenzione però: potresti urtare la sensibilità delle persone, in questo momento particolarmente alta.

Ricordati che ci sono persone che sono morte e attività costrette a chiudere per questa epidemia, quindi pensaci due volte prima di scherzarci su.

3. Sospendi le campagne pubblicitarie

rivedi campagne pubblicitarie online

rivedi campagne pubblicitarie online

Con i miei clienti abbiamo completamente sospeso le pubblicità online.

Valuta, in base al tipo di attività che segui, con cosa è il caso di proseguire e cosa è invece il caso di mettere in pausa.

Magari lascia attive le campagne “di routine”, quelle che sponsorizzano i post pubblicati in pagina per far vedere che comunque ci sei, sei vicino ai tuoi clienti e lascia su eventuali promozioni e offerte attive anche allo stato attuale (specialmente se vendi online).

Hai delle promozioni speciali che hai attivato in questo momento, magari per facilitare la vita e gli acquisti alle persone (es. consegne a domicilio)?

Fallo sapere!

4. Cerca di trasformare la criticità in opportunità

business asporto ristoranti

business asporto ristoranti

Sì lo so, sembra assurdo, ma anziché stare qui a lamentarci e a lasciarci sopraffare dagli eventi, abbiamo il dovere di trovare il modo di creare qualcosa di buono da tutto questo.

Pensa, come potresti portare avanti il tuo business senza incontri fisici? Come puoi sfruttare il digitale a tuo vantaggio?

Un esempio sono i ristoranti, che in questo momento stanno potenziando il business dell’asporto.

Se hai una palestra, potresti pensare di creare di mini-video per allenarsi a casa da inviare ai tuoi clienti.

Se vendi le tue competenze e sei a casa puoi usare le dirette o vendere webinar.

Cerchiamo di utilizzare questo momento difficile anche per rivedere il tuo business e rivalutarlo alla luce di un mondo che cambia, viceversa sarà tutto tempo sprecato.

5. Pensa a cosa puoi fare per la tua comunità e fallo

idea Pensa a cosa puoi fare per la tua comunità e fallo

idea Pensa a cosa puoi fare per la tua comunità e fallo

In questi momenti ci rendiamo conto che per prenderci cura di noi stessi dobbiamo anche e soprattutto prenderci cura del mondo che abbiamo intorno e di chi ci sta intorno.

In che modo puoi valorizzare le tue competenze, conoscenze, i tuoi servizi e i tuoi prodotti per far del bene alla tua comunità, vicina o lontana?

Come puoi facilitare la vita del prossimo, in una situazione difficile?

C’è qualcosa che puoi fare con la tua attività, specialmente per le categorie più fragili?

Ricorda che, al di là della responsabilità civica, l’impegno sociale e ambientale da parte dei brand è sempre più apprezzato dai consumatori ed è un fattore importante nella scelta di acquisto.

Non dimenticare che, in quanto negoziante, ha un ruolo sociale di fondamentale importanza.

La parola d’ordine è “rassicura il tuo pubblico“: di ai tuoi clienti cosa stai facendo per sanificare gli ambienti e prenderti cura dei clienti offline.

6. Distrai sui social

giochi quiz social

giochi quiz social

In questo momento la maggior parte di noi è intenta a cercare l’ultima notizia in tema di Coronavirus e ha molta ansia e paura addosso perchè sui social non si parla di altro.

Cerca di distrarre il cliente, di essere quel momento in cui lo scroll irrequieto della home si ferma e lascia il posto a un attimo di sorrisi.

Il cliente sicuramente vi ringrazierà per essere riusciti a portare un po di spensieratezza in questo momento di crisi.

Con questo, intendiamoci, non vi sto dicendo di banalizzare o scherzare sul problema: tutt’altro.

Vi sto dicendo che, dopo aver avvisato che siete sensibili anche voi al problema, è arrivato il momento di tirare fuori giochi, sondaggi o concorsi a premio.

Usa frasi tipo “distraiamoci con un giochino“: apparirai sempre cosciente del problema ma sarai anche un momento di svago.

Ricorda: la vendita è svago ed è tempo di utilizzare i social proprio per quello per cui sono nati, cioè creare relazioni.

Le vendite saranno una conseguenza.

Coronavirus negozi aperti: come gestire l’attività commerciale?

Coronavirus negozi aperti: come gestire l'attività commerciale?

Coronavirus negozi aperti: come gestire l’attività commerciale?

Posso lavorare? Ci sono cose che devo fare se il mio negozio è aperto?

Quello che ti consiglio di fare è avvisare subito anche il tuo pubblico offline.

Metti un cartello fuori e online

Dunque: se sei chiuso metti un cartello fuori e sul tuo sito web spiegando perchè, non limitarti a mettere la comunicazione solo su Facebook o Instagram.

Se, invece sei aperto, metti un cartello sia fuori che dentro avvisando i tuoi clienti sui tuoi orari, su cosa devono fare e su cosa fai tu per la loro sicurezza.

Aggiorna gli orari su Google

Un’altra cosa che ti consiglio di fare è quella di aggiungere un avviso anche sulla tua scheda Google.

Per farlo non modificare gli orari perchè rischi di contrassegnare la tua attività come “chiusa definitivamente”.

Ti basterà aggiungere un post su Google per avvisare i tuoi clienti: in questo modo chi ti cerca online capirà subito se sei aperto o chiuso.


Ti sono piaciuti i miei consigli?

Fammi sapere se ti sono stata utile in qualche modo.

Nel frattempo ti mando un abbraccio. Virtuale, ovviamente 🙂