Siti https: cosa sono?

I siti https sono i siti sicuri per Google.

Il protocollo HTTPS garantisce siti autenticati, dati criptati, non intercettabili e non modificabili.

E’ molto più che obbligatorio in caso di e-commerce o se si gestiscono pagamenti sul sito di qualsiasi tipo (paypal, carta di credito)… Ma non solo..

Basta partire dal significato per rendersi conto dell’importanza di un sito sicuro in https..

Http, infatti, significa Hypertext Transfer Protocol, Https con la “S” in più, identifica un trasferimento sicuro: Hypertext Transfer Protocol Secure.

Si capisce da soli che, quando viaggiano i soldi, i trasferimenti devono essere per forza sicuri, autentici, criptati e non intercettabili.

Ma con l’avvento del GDPR la sicurezza di tutti i dati sensibili è importante, quindi anche un semplice sito vetrina se non è sicuro è rischioso e “illegale”.

Il Protocollo Https: come faccio a capire se un sito è sicuro?

Forse adesso ti starai domandando come fare a capire se il tuo sito è sicuro, oppure, se il sito e-commerce su cui stai acquistando è affidabile.

Quando si parla di siti web uno degli argomenti più trattati è proprio quello della sicurezza e dei siti sicuri/non sicuri, affidabili/non affidabili.

C’è un trucchetto semplicissimo per capirlo: guarda a sinistra dell’indirizzo del sito, vicino alla URL.

C’è un lucchetto o un cerchio con un punto esclamativo?

Se vedi un lucchetto il sito è sicuro in httpS, se invece vedi un punto esclamativo il sito non è sicuro in http.

Quello che vedi è Google che ti sta parlando forte e chiaro! 😉

Se Google ritiene il sito ben fatto in termini di sicurezza, ti mostrerà scritto “sito sicuro” con un lucchetto verde e un indirizzo https.

In caso contrario ti mostrerà scritto “sito non sicuro” con un lucchetto aperto grigio e un indirizzo http.

siti https avvisi sito sicuro o non sicuro

siti https avvisi sito sicuro o non sicuro

Siti https: sono obbligatori?

E’ obbligatorio avere siti https sicuri?

Ti rispondo subito dicendoti che si, è obbligatorio, anche se hai un sito vetrina.

E l’obbligo si fa più rigido soprattutto dopo l’avvento del GDPR in cui si ribadisce l’importanza della sicurezza dei dati personali.

(Chi ti scrive dal modulo contatti del tuo sito web lascia i suoi dati e tu dovrai trattarli con rispetto e proteggerli!)

Ma, apparte l’obbligo legale sulla sicurezza dei dati, c’è un altro motivo per cui avere un sito web https è obbligatorio.

Il motivo è che senza un certificato https installato o correttamente configurato perderai clienti…

Vediamo subito perchè…

Nel 2018 Google Chrome ha ufficialmente iniziato a segnalare come siti non sicuri i siti internet sprovvisti di certificato SSL.

Navigando ti sarà sicuramente capitato di arrivare su un sito e, anzichè trovare il sito, vedere una pagina bianca con su scritto:

“La tua connessione non è privata”

E ancora: “Non dovresti inserire dati sensibili in questo sito perchè potrebbero essere intercettati da utenti malintenzionati..”

Ecco qualche esempio di schermate che potresti aver visto:

Sito non sicuro Messaggio di errore certificato

Sito non sicuro Messaggio di errore certificato

Sito non sicuro Messaggio di connessione non privata

Sito non sicuro Messaggio di connessione non privata

Come ti sei comportato davanti a queste schermate?

Hai fatto click su “mostra impostazioni avanzate” o su “procedi anche se il sito non è sicuro”?

Provo a dirti cosa mi immagino: lì per lì hai avuto paura di beccarti qualche virus e ti sei sentito infastidito da quel sito…

Hai fatto click sul pulsante indietro e, senza pensarci troppo, hai cercato altrove..

Dopo poco hai trovato su un altro sito quello che stavi cercando e, sicuramente, non ti  sei più sentito minacciato o impaurito come in quel momento…

E’ giusto?

Ma mettiamoci nei panni di quel sito che hai subito abbandonato..

Quel sito avrebbe potuto offrirti il miglior prodotto sul mercato e il servizio d’eccellenza che tutti sognano ma.. ti ha perso per sempre.

Ha perso per sempre la possibilità di conoscerti e di averti come suo cliente..

Tu nemmeno ti ricordi come si chiama e cosa può offrirti o, se te lo ricordi, non senti granchè fiducia…

Il Protocollo Https: i vantaggi di un sito sicuro

Abbiamo già detto poco sopra perchè, indipendentemente dai contenuti del tuo sito, è obbligatorio installare il certificato https.

Adesso però voglio riassumerti alcuni vantaggi di un sito sicuro con protocollo https:

  • Hai un sito a norma secondo Google
  • Hai un sito a norma di legge perchè adotti misure di sicurezza primaria
  • Il tuo sito è visibile correttamente e non mostrerà una pagina bianca al posto dell’homepage
  • Non avrai un alto tasso di abbandono tra le visite del sito (che porta con sè tutta una serie di disastrosi eventi)
  • Le persone che visitano il tuo sito non penseranno di beccarsi qualche virus informatico
  • Sarai premiato da Google rispetto a chi ha un sito solo http
  • Stai sfruttando al meglio le potenzialità del tuo sito
  • Hai un web designer aggiornato e in gamba
  • Ci tieni alla tua immagine online (un sito web non sicuro si farà inevitabilmente brutta pubblicità).

E tu?

Hai già un sito in https?

Oltre al protocollo HTTPS, i siti web di oggigiorno, dovranno seguire anche altre regole burocratiche.

Hai un siti sicuro e a norma di legge?

Per adempiere a tutto questo e non incorrere in multe ti serve un professionista della realizzazione siti web!